carta_di_bologna_630x200

 

Grazie per la partecipazione!

 

Grazie a tutti i colleghi e a tutte le realtà lavorative intervenute sabato 11 gennaio a Bologna da tutta Italia, per il convegno intitolato “No alla rottamazione dei diritti dei danneggiati“.

In particolare ringrazio i consorzi e le associazioni che hanno contribuito numericamente alla riuscita dell’evento:

A.C.P.C. Sardegna,  Banca del veicolo Marche,  Consorzio TUO Torino,  InRetecar Nazionale,  Consorzio carrozzerie Artigiane Toscana,  Consorzio Carrozzieri Italiani Toscana,  Consorzio Carrozzerie Bresciane,  Consorzio Carrozzieri d’Italia Puglia,  Consorzio Carrozzieri Trentini,  Consorzio Rete Amica Valle d’Aosta,  Consorzio Autoriparatori Pontini,  Consorzio Gruppo Carrozzieri Rimini e dintorni,  Rete Evolgo Liguria,  Rete Carrozzeria Trasparente Toscana,  Consorzio Carrozzerie Riunite Lazio,  Consorzio fra carrozzieri della provincia di Genova,  Gruppo Riparatori Riuniti Castelli Romani e la grande rete di carrozzeria Aperta.

Grazie a tutte le altre sigle che con la loro competenza hanno riempito di contenuti la giornata:

Sicurauto, dott. Claudio Cangialosi che ci ha mostrato la differenza in un video tra una vettura riparata bene e una riparata male.

I consumatori indipendenti di Assoutenti, con un messaggio chiaro del presidente dott. Furio Truzzi “ Ci vogliono imporre il perito, il carrozziere e anche il medico, noi consumatori diciamo no all’articolo 8 ”

L‘associazione familiari vittime della strada, il sindacato italiano specialisti medicina legale e delle assicurazioni, la commissione Responsabilità Civile Organismo Unitario dell’Avvocatura, l’associazione MO BAST, l’ UNARCA Unione Avvocati Responsabilità Civile Auto, l’ Associazione Valore Uomo

Un grazie a Stefano Mannacio e all’avv. Massimo Perrini per aver organizzato l’evento,  sottraendo tempo prezioso alla famiglia,  proprio durante le vacanze natalizie,  e ai colleghi carrozzieri per aver coordinato l’ordine pubblico, vista l’elevata affluenza nelle tre sale. Grande supporto del dott. Giampaolo Bizzarri, che oltre a radunare e informare i carrozzieri di mezza toscana, ha coordinato il servizio di sicurezza durante il convegno, grazie a lui siamo stati contattati telefonicamente dagli illustri sen. Matteoli e dal sottosegretario on. Cosimo Ferri.

Con grande coraggio sono intervenuti anche i politici, moderati dal grande Tommaso Caravani (Car Carrozzeria);  On. Cristina Bargero (PD) - Commissione Finanze – Camera,  Sen. Daniele Gaetano Borioli (PD) - Commissione Lavori Pubblici e Comunicazioni – Senato,  On. Andrea Colletti (M5S) - Commissione Giustizia – Camera, Dott. Gaetano La Legname - Collaboratore On. Ivan Catalano (M5S) – Commissione Trasporti – Camera,  On. Marco Di Stefano (PD) - Commissione Finanze – Camera,  Nicola Nascosti (FI) - Consigliere Regione Toscana,  On. Paolo Russo (FI) - Commissione Agricoltura – Camera, e al telefono il  Senatore Altero Matteoli (FI) - Presidente Commissione Lavori Pubblici e Comunicazioni – Senato.  Dopo l’incontro ha mandato un messaggio anche il sottosegretario alla Giustizia,  Cosimo Maria Ferri, che ha difeso le novità contenute in ‘Destinazione Italia’,  spiegando come “nella fase di conversione del decreto sarà utile e possibile calibrare meglio alcune questioni che stanno suscitando dibattito tra le associazioni di categoria e nel Paese, migliorando ulteriormente il testo”.

Confederzioni presenti

Erano presenti anche i Presidenti di ANC Confartigianato Silvano Fogarollo e Franco Mingozzi - Presidente CNA – Servizi alla Comunità, presente anche CASARTIGIANI con un delegato,  ai quali è stato consegnato un messaggio molto chiaro dalla base,  nelle parole della Dott.ssa Anna Maria Gandolfi coordinatrice InRetecar:  “Care confederazioni,  non ci stiamo piu’ a essere lenti,  noi abbiamo aspettato,  le nostre aziende non aspettano più,  datevi una mossa”.

Due sale colme di gente, e un atrio attrezzato  per chi non ha trovato posto.

600 persone intervenute per dibattere sulle ultime disposizioni del Governo in tema di Rc Auto. Il governo con misure dirigiste vorrebbe decidere, sul come affrontare i sinistri, quando, come e dove vuole. Con medici e riparatori legati alle compagnie assicurative in conflitto di interesse”.

SALA PRINCIPALE

sala principale 
SONY DSC

I RELATORI

relatori

 

LA SECONDA SALA AL PIANO INFERIORE

SONY DSC

 

L’ATRIO ATTREZZATO

SONY DSC

 

 

PIU’ CONCORRENZA  PIÙ DIRITTI  PIU’ RISPARMI  PIU’ SICUREZZA

Nasce la “Carta di Bologna” che comprende: la libera portabilità delle polizze e la libera scelta dei riparatori;  il diritto a giusti ed equi risarcimenti;  l’istituzione di un’agenzia antifrode in ambito assicurativo indipendente;  la ‘rottamazione’ del risarcimento diretto.
piu_concorrenza_piu_diritti

 

 

GALLERIA FOTOGRAFICA COMPLETA

 

L’inizio del percorso è cominciato ora dobbiamo tracciare una linea comune e non disperderci.

Sul sito www.mobilitazionedecretorcauto.it  appariranno,  non appena disponibili,  foto e rassegna stampa sull’evento e,  soprattutto i kit per le prossime iniziative di protesta che partiranno martedì.

Scaldate i fax, munitevi di buste imbottite medie e di chiavi.

La prossima iniziativa coinvolgerà il neosegretario Pd,  Matteo Renzi,  in veste di leader del principale partito di governo:  “Gli consegneremo le chiavi degli uffici e delle carrozzerie.”

 

Gli incontri che avremo a breve devono avere il supporto di una protesta “smart”.

Vi ricordiamo che, Federcarrozzieri incontrerà il sottosegretario Simona Vicari il giorno 16 Gennaio al ministero dello sviluppo economico,  alla quale abbiamo inviato una memoria tecnica con le osservazioni in merito al decreto “destinazione Italia” il giorno 9 gennaio. Nella stessa giornata verranno ascoltate le confederazioni;  ci auguriamo che i contenuti siano allineati.

GRAZIE DI CUORE A TUTTI

Davide Galli

 

Rinnovo Tesseramento 2014 / Nuove iscrizioni

 

FEDERCARROZZIERI

Sei già iscritto a Federcarrozzieri e desideri rinnovare l’iscrizione per l’anno 2014? Oppure vuoi iscriverti ex-novo? Scegli come sostenere la federazione:

» Socio ordinario 120.00 Euro – Quota riservata alle carrozzerie che rispondono ai requisiti delllo statuto, l’iscrizione comprende inoltre l’inserimento della carrozzeria nel portale MioCarrozziere.it

» Socio sostenitore 60.00 Euro – Quota riservata a chiunque voglia sostenere l’associazione.

Puoi pagare il rinnovo tramite bonifico bancario:
IBAN: IT 34 H 05584 02405 000000000684
Causale/Note: Sottoscrizione online a Federcarrozzieri Associazione

Clicca qui per sostenerci

 

 
mano