Immagine

11 GENNAIO MOBILITAZIONE DECRETO RC AUTO

Collega Carrozziere come regalo di Natale Il decreto destinazione Italia (ANIA) è apparso sulla Gazzetta Ufficiale e contiene le norme che rivoluzioneranno definitivamente il sistema RC auto.

La maldicenza generalizzata nei confronti della nostra categoria diventa legge. Sarà vietato l’uso della cessione del credito e saremo tutti terzisti delle compagnie assicurative che decideranno come, quando e quanto pagare.

Queste sono le perle dei lobbisti delle compagnie cui Letta, uomo dei poteri “superforti” e padre della legge 57/01, ha dato licenza di fare il bello e il cattivo tempo.

Aspettiamo al varco anche Renzi e il suo portavoce, un agente assicurativo da molti additato come ilghost writer della mozione Gutgeld.

 

QUESTA VOLTA NON PUOI MANCARE

Partecipa alla Giornata di mobilitazione indetta da diverse associazioni con un intento comune: la tutela dei diritti dei danneggiati e la forte contrarietà alle misure del decreto “Destinazione Italia” in materia di RC auto.

La partecipazione è aperta a tutti. Per ragioni organizzative, è opportuno registrarsi qui:[email protected] (per favore indica nome, cognome e professione).

È anche stato costruito un sito dove ci sono tutte le istruzioni e tutte le sigle interessate per iscriversi e partecipare.

 

WWW.MOBILITAZIONEDECRETORCAUTO.IT

 

NO ALLA ROTTAMAZIONE DEI DIRITTI DEI DANNEGGIATI

 

11 gennaio 2014, ore 10, Bologna

ZanHotel Europa, Via Cesare Boldrini 11

Giornata di mobilitazione indetta da diverse associazioni con un intento comune: la tutela dei diritti dei danneggiati, e la forte contrarietà alle misure del decreto “Destinazione Italia” in materia di RC auto.

Quelle annunciate dal Governo infatti sono solo le ultime tra le iniziative volte a colpire Vittime della Strada, a danneggiare le imprese artigiane di riparazione e consumatori, a tutto vantaggio di un oligopolio di Compagnie che, negli ultimi dieci anni, si è consolidato in modo patologico con lo sconcertante consenso di IVASS e Antitrust, le cui posizioni si sono appiattite sul programma dell’Ania, la Confindustria delle Compagnie.

Un programma che vorrebbe un mercato senza concorrenza nel quale un piccolo gruppo di Assicurazioni stanno usando tutti i loro strumenti e relazioni per completare un quadro legislativo, ormai avanzato, secondo il quale il danneggiato dovrebbe essere risarcito come, dove, quanto vuole la Compagnia debitrice e solo tramite i suoi medici e riparatori.

Di fronte a tale scenario illiberale e corporativo, a Bologna si incontreranno per esprimere forte contrarietà al decreto annunciato dal governo: l’Associazione Familiari Vittime della Strada, il Sindacato Italiano Specialisti in Medicina Legale e delle Assicurazioni (SISMLA),  Assoutenti, il Comitato Unitario Patrocinatori Stragiudiziali Italiani (CUPSIT), la Commissione RC dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura (OUA) , l’Unione Avvocati Responsabilità Civile e Assicurativa (UNARCA) e Federcarrozzieri.

E’ annunciata inoltre la presenza dei presidenti di settore di CNA, Casartigiani e ANC-Confartigianato.

Aderiscono inoltre consorzi dei riparatori di Marche (BDV), Toscana (Consorzio Carrozzerie Artigiane, Consorzio Carrozzieri Italiani) e Sardegna (ACPC) , mentre molti altri si stanno aggiungendo in queste ore.

Obiettivo dell’incontro è elaborare iniziative di contrasto a tale disegno involutivo, tramite proteste mirate, elaborazione di emendamenti, informazione ai parlamentari e la proposta di un piano alternativo che possa salvaguardare la tutela dei diritti dei danneggiati in un quadro di mercato concorrenziale.

E’ inoltre annunciata la presenza di quei parlamentari che negli ultimi tempi si sono dimostrati maggiormente sensibili alle ragioni dei danneggiati.

L’iniziativa si terrà a Bologna sabato 11 gennaio 2014 allo Zan Hotel Europa, via Cesare Boldrini 11 (adiacente alla stazione ferroviaria) e avrà inizio alle ore 10.

La partecipazione è aperta a tutti.

E’ opportuno per ragioni organizzative, che chi desidera partecipare alla giornata, confermi per quanto possibile la presenza, indicando i propri dati e attività all’indirizzo:

[email protected]

 

compilandola nel seguente modo:

OGGETTO: NOME E COGNOME PROFESSIONE (AGGIUNGERE +1 +2 IN CASO DI ALTRI PARTECIPANTI)

TESTO: NOME COGNOME E PROFESSIONE DI ALTRI PARTECIPANTI

  

L’albergo dove si svolgerà l’iniziativa è a  trecento metri dalla stazione ferroviaria (vedi  mappa) e dispone di un parcheggio il cui costo è di cinque euro per la intera durata del convegno.

 

PER ALTRE INFO AGGIORNATE IN TEMPO REALE VISITA

 

WWW.MOBILITAZIONEDECRETORCAUTO.IT

 

 Programma della manifestazione

 

 

 Immagine