logo_federcarrozzieri

Federcarrozzieri: “Riforma Rc auto: il Governo Letta mette le vittime degli incidenti stradali nelle mani delle Assicurazioni. Sabato 11 gennaio, giornata di mobilitazione generale”


Bologna, 19 dicembre 2013 – “Terribilmente negativa per automobilisti e riparatori”: così Federcarrozzieri definisce la riforma Rc auto voluta dal Governo Letta. “Sta tutto scritto – è la denuncia – nel decreto Destinazione Italia creato dal Consiglio dei ministri. Dietro la pressione dell’Ania (la Confindustria delle Assicurazioni), il ministero dello Sviluppo economico vuole a tutti i costi che questo decreto diventi realtà, e venga poi approvato dal Parlamento”.

“Il decreto – spiega Federcarrozzieri – mette l’automobilista, vittima di un incidente stradale, nelle mani dell’Assicurazione. Che stabilisce come, quando, quanto, dove e perché risarcire il proprio cliente. Il primo ‘trucchetto’ è semplice: si chiama risarcimento in forma specifica. Con la conseguenza che la vittima viene dirottata verso il carrozziere convenzionato con la Compagnia. Un riparatore costretto a lavorare con manodopera e ricambi imposti dall’Assicurazione, a discapito di qualità e sicurezza. Il secondo ‘trucchetto’ è l’abolizione della cessione del credito: l’automobilista non potrà più delegare il carrozziere a fare una battaglia legale con l’Assicurazione. Questa se la vedrà direttamente con la vittima. Che in materia di Rca e risarcimenti sa poco o nulla”.

Contro un “decreto che taglia fuori i carrozzieri indipendenti, e che offende le vittime della strada”, Federcarrozzieri partecipa alla mobilitazione generale con un convegno che avrà luogo sabato 11 gennaio alle ore 10, allo ZanHotel Europa di via Cesare Boldrini, 11 a Bologna (è vicinissimo alla stazione ferroviaria). Due obiettivi: uno, presentare proposte di modifica al decreto di riforma Rca; due, organizzare immediate e lecite iniziative di lotta e di contrasto.

Questo è il primo passo per difendere le nostre aziende.

Saranno presenti anche altre sigle.

 

Se sei interessato a partecipare scrivi una email a:

 

[email protected] 

 

compilandola nel seguente modo:

 

OGGETTO: NOME E COGNOME PROFESSIONE   E4 NUMERO DEI PARTECIPANTI

 

LOGISTICA: L’albergo è a  trecento metri dalla stazione ferroviaria (vedi  mappa)

 

L’Hotel dispone di un parcheggio il cui costo è di cinque euro per la durata del convegno.