Caro collega carrozziere,

alleghiamo per conoscenza il documento  inviato questa mattina a tutte le confederazioni, alle associazioni, e ai consorzi a noi noti.

Qualora la tua organizzazione non avesse ricevuto il documento sottostante sei pregato di contattarci, saremo tempestivi nel fornire a tutti la documentazione citata.

Riteniamo che questo tipo di iniziativa sia indicata ai raggruppamenti e non alle singole carrozzerie.

Stiamo valutando una diversa azione per i singoli carrozzieri de IlCarrozziere.it da promuovere nei prossimi giorni.

Riteniamo inoltre che solo una piccola parte delle carrozzerie abbia realmente capito il grave rischio che TUTTI noi stiamo correndo, vi consigliamo quindi di divulgare massivamente la notizia pubblicata ieri su questo Blog a piu’ colleghi possibile.

Continuate a seguirci

 

———————————————————————————————————————————————–

“Inizio lettera

Azione congiunta da parte delle Associazioni, Confederazioni e di tutti gli organismi e raggruppamenti di carrozzerie a seguito della iniziativa di parte assicurativa intrapresa avanti all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

Come avete letto nei vari Blog, e se non lo avete fatto Vi invito a farlo, siamo in pieno allarme rosso. La cessione di credito, lo strumento utilizzato da tutti i carrozzieri, potrebbe essere vietato ai carrozzieri non fiduciari.

Lo scrive in un comunicato l’organo di vigilanza (AGCM) al quale compete la vigilanza in tema di clausole contrattuali vessatorie.

Abbiamo appreso la notizia sabato 8, e incaricato immediatamente il nostro legale avv. Massimo Perrini di preparare una prima bozza della memoria che vi allego.

Memoria AGCM

Visti i tempi stretti (13 gg lavorativi) invitiamo tutte le realtà aggregative, associazioni, consorzi, confederazioni, anche i più piccoli gruppi di carrozzieri organizzati, a leggere insieme ai vostri avvocati, e a modificare a vostro piacimento il documento che è di libero utilizzo, certi di una vostra consapevole interpretazione.

La bozza di memoria allegata e’ da considerare documento “aperto” quindi utilizzabile da qualunque associazione avendo solo la accortezza di personalizzare il contenuto per evitare un controproducente effetto “fotocopia”.

Se il documento non Vi pare in linea con le vostre ragioni, riscrivetelo anche completamente, ed inviatelo all’indirizzo mail cvi3@agcm.it indicato dall’AGCM , ma anche a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, entro la scadenza del 4 gennaio 2013.

Più difficile invece, visto il poco tempo a disposizione, creare un documento unitario, da fare firmare in calce a tutte le associazioni, come fatto con la precedente segnalazione, ed è pertanto opportuna la massima collaborazione di tutti, senza pregiudizi alcuni.

Come Federcarrozzieri nei prossimi giorni provvederemo ad inviare all’antitrust la memoria e vi prego, per monitorare la situazione di inviarmi copia delle memorie che provvederete a inviare nel termine , tassativo, del 4 gennaio 2013.

Cordialmente,

Davide Galli

Presidente Federcarrozzieri

 Fine lettera”