Termine per la presentazione degli emendamenti venerdì 18. Se vi saranno emendamenti per il ripristino della obbligatorietà della norma senza altri di natura contraria il rischio di un ritorno al passato potrebbe essere molto alto.

Distratti da riunioni, dissertazioni, dibattiti e progetti di legge astrusi, si rischia di perdere il controllo sull’iter della manovra finanziaria (S.2228Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica). Il rischio emendamenti che possano ripristinare la procedura di indennizzo diretto obbligatoria è altissimo e nella manovra finanziaria le maglie per l’ammissibilità di tali formulati sono, come è noto, molto ampie. Buon lavoro a tutte le associazioni interessate per sbrogliare la matassa, perché di lavoro di monitoraggio, contatti con i senatori, con i parlamentari, presentazione di eventuali emendamenti e via dicendo ce ne sarà da fare molto. I tempi sono molto ristretti e, come si sa, in questi casi si va a colpi di fiducia.

Fonte Blog Stefano Mannacio

Noi del Portale Carrozziere.it ci auguriamo che le associazioni di categoria CNA e CONFARTIGIANATO siano pronte per la presentazione dell’emendamento Salva Carrozzieri Non Fiduciari.